Giovanni Battista Rea è nato nel 1980 a Roma da una eclettica famiglia di artisti riconosciuti (nonna materna Rosina Wachtmeister, nonno paterno Ermanno Rea). I suoi studi artistici iniziano in Germania, presso la Scuola di Ceramica Höhr Grenzhausen ed una delle più antiche fabbriche di ceramica in Westerwald risalente al 1600, denominata, Der Schlondes.

La sua passione per la ceramica trasmessa grazie a Rosina, in Germania diviene una professione e nel 2000 rientra in Italia a Capena ed apre il Laboratorio "Wachtmeister Werkstatt", riconosciuto dalla Regione Lazio come “Highly Aesthetic and Cultural Artisan Company”, specializzandosi nella lavorazione della ceramica intesa come forma di combinazione della scultura e dell’arte del mosaico applicata a progetti originali che vanno dall’arredamento indoor, design di giardini fino alla realizzazione di opere d’arte urbana. Nel laboratorio esegue vari corsi, workshop e simposi applicando diverse tecniche di lavorazione della ceramica, inclusa la tecnica Raku di origine Giapponese dove si specializza nel 2018.

La natura pervade la sua creazione artistica, in perfetta continuità con Rosina. Numerosi i lavori di riqualificazione urbana a partire dalle installazioni in ceramica e mosaici nel centro storico di Capena, Settebagni, Monterotondo, Carsoli (Abruzzo). A roma installa il playground “IL DRAGO SPIRO”, 20 mt di lunghezza e 2,5 mt di altezza, sponsorizzato dalla Regione Lazio ed a Capena, insieme all’artista ungherese Hervé Loranth Ervin collabora per l’installazione di “Il Momento”, un gigante di 9 metri di altezza.